Marzo 2021: quando e perchè il superbonus 110 non decolla. Le nostre prime analisi.

Troppo pochi cantieri partiti e il superbonus 110 non decolla. Le restrizioni temporali.

Il superbonus 110 come manna caduta dal cielo si stà progressivamente trasformando in un’ effettiva possibilità di risparmio per pochi. Il tempo stringe, passa e sorpassa ormai anche la volontà di chi vorrebbe usufruire di questi interventi. Giusto per rinfrescare le idee, vi semplifico quello di cui stiamo parlando:

l’articolo 119 del decreto legge n.34 del 2020 (cd. decreto Rilancio) introduce una detrazione pari al 110% delle spese relative a specifici interventi di efficienza energetica (anche attraverso interventi di demolizione e ricostruzione) e di misure antisismiche sugli edifici (anche per la realizzazione di sistemi di monitoraggio strutturale continuo a fini antisismici). La detrazione è ripartita dagli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo e in quattro quote annuali di pari importo per la parte di spesa sostenuta nel 2022.

limite per le spese documentate detraibili
quanto manca al 30 giugno 2022?
0
0
0
0
Days
0
0
Hrs
0
0
Min
0
0
Sec
E qui si intravede il primo scoglio: la difficoltà temporale di eseguire i lavori in un arco di tempo così ristretto. Tempo che, considerata la natura dei lavori, si assottiglia ancor di più dato che alcuni interventi normalmente si eseguono durante i mesi meno freddi dell’ anno. Pensate al cappotto termico, che per una corretta esecuzione e rasatura necessità di assenza di piogge e presenza di temperature superiori ai 10° C .

Considerate anche che la maggior parte degli edifici interessati dai lavori è abitata. Quindi cambiare serramenti o impianto termico rischia di diventare un disagio non da poco nei mesi freddi.

superbonus 110 non decolla

Le asseverazioni e la mancanza di tecnici qualificati rallentano tutta la procedura.

La detrazione è concessa a condizione che la regolarità degli interventi sia asseverata da professionisti abilitati, che devono anche attestare la congruità delle spese sostenute con gli interventi agevolati.

In breve, per un intervento con superbonus 110, servono delle figure professionali preparate e pronte per un carico di lavoro leggermente diverso dalle consuetudini passate:

  • architetto
  • ingegnere termotecnico
  • commercialista.

Le tre figure sopra citate devono asseverare le opere, in sede tecnica e fiscale, sapendo che eventuali errori da loro commessi ricadranno sulla loro attività in maniera decisamente pesante. E’ ormai chiaro che si fà fatica a trovare un tecnico che svolga la sua parte di lavoro in meno di 40 gg. Spesso per un sopralluogo ne chiedono addirittura 30 di giorni ( e l’ iter deve ancora partire!).

Il terzo scoglio: gli istituti di credito

L’articolo 121 del decreto Rilancio consente inoltre, per le spese sostenute negli anni dal 2020 al 2022 (nuovo termine introdotto dal comma 67 della legge di bilancio 2021), la possibilità generalizzata di optare, in luogo della fruizione diretta della detrazione per interventi in materia edilizia ed energetica, per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (cd. sconto in fattura) o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante, in deroga alle ordinarie disposizioni previste in tema di cedibilità dei relativi crediti.

Pochissime imprese hanno la forza o la volontà di assorbire l’ intero importo dei lavori e metterlo in detrazione pagando meno tasse allo Stato. Siamo una forza lavoro che ha sempre operato con passione e tradizione, instancabilmente come tante altre ditte come noi. Coi tempi che corrono vogliamo tutti lavorare bene e vedere un ritorno tangibile e sicuro. Lavorare senza prender soldi fino al 30% dei lavori riteniamo sia una situazione inaccettabile, economicamente ed eticamente.

Per questo motivo accompagnamo i nostri clienti al percorso col proprio istituto di credito. Verso i privati le banche sono sempre più disponibili, a determinate condizioni. Se hai la busta paga accreditata sul conto o hai un mutuo casa, la tua banca sicuramente sarà più propensa a gestire l’ iter finanziario, assicurando a te l’ intera somma dei lavori ( da subito tramite un prestito ponte) e a chi esegue i lavori la possibilità di lavorare serenamente sapendo di avere il giusto ritorno economico.

Contattaci subito!

Vuoi accedere al Superbonus 110?

Contattaci e insieme percorreremo la strada migliore per avere una casa nuova ed efficiente!
Contattaci subito!